Skip main navigation

Perché la vaccinazione è importante in carcere?

Qui imparerai perché le malattie infettive e le vaccinazioni sono così importanti da tenere in considerazione se lavori o vivi in prigione.
Personale carcerario del Regno Unito che mostra un cartello sul perché ha scelto di vaccinarsi

Avrai notato una significativa sovrapposizione tra i fattori di rischio mostrati negli articoli precedenti.

Ciò significa che queste circostanze o condizioni sono presenti sia prima dell’ingresso in carcere, sia durante la detenzione, talvolta per motivi diversi.

Diagram with overlap of risk factors to infection before and during prison

Tutti i comportamenti e le circostanze che abbiamo appena imparato a conoscere contribuiscono a spiegare perché le persone che vivono nelle carceri sono più a rischio di infezione. L’insieme di questi fattori fa sì che in genere nelle carceri circolino sempre molte malattie infettive.

Ciò significa che il personale penitenziario, così come le persone che vivono in carcere, sono più a rischio di entrare in contatto con malattie infettive rispetto alle persone che non vivono o lavorano nelle carceri.

Il rischio di infezione più elevato è connesso con un rischio più elevato di trasmissione delle malattie alla comunità. Le malattie infettive possono diffondersi in entrambe le direzioni: da dentro a fuori e da fuori a dentro il carcere.

Come avviene la trasmissione da dentro a fuori dal carcere?

Oltre a rischiare di entrare in contatto con malattie infettive, il personale carcerario rischia di trasmettere queste malattie alla comunità, in particolare alla famiglia o agli amici più stretti, ma anche alla comunità in generale.

Di seguito è riportata una rappresentazione di un membro del personale del carcere che entra in contatto con persone infette (in rosa). Queste persone infettano altre persone che vivono in carcere e il personale del carcere. Il personale del carcere lascia poi il carcere, torna a casa dai propri familiari o dai propri cari e trasmette loro la malattia.

Come avviene la trasmissione da fuori a dentro il carcere?

Le malattie infettive si diffondono anche nella direzione opposta. Le persone che entrano in carcere (personale, visitatori o persone appena incarcerate) possono portare in carcere infezioni dalla comunità. Come abbiamo visto, le carceri sono ambienti chiusi in cui le infezioni si diffondono facilmente, quindi a volte un solo caso può rapidamente sfociare in un esteso focolaio.

Diagram showing how prison staff can transmit infectious diseases from their household into prisons

Abbiamo anche visto che le persone che vivono in carcere spesso soffrono di condizioni di salute sottostanti, e in questo caso potrebbero ammalarsi gravemente quando vengono infettate.

In che modo la vaccinazione protegge il personale carcerario e le persone che vivono in carcere?

Abbiamo visto perché le malattie infettive sono più probabili nelle carceri e come questo possa mettere a rischio la vita del personale carcerario, delle persone che vivono in carcere, dei loro parenti e della comunità in generale.

Molte malattie infettive sono oggi prevenibili attraverso i vaccini. La vaccinazione può aiutare a evitare malattie gravi nel caso in cui qualcuno si infetti; inoltre, rende meno probabile la trasmissione della malattia ad altre persone.

Riprendendo l’esempio precedente del personale carcerario che si infetta e fa ammalare la propria famiglia quando torna a casa, in questo caso, nonostante sia esposto a una malattia durante il lavoro in carcere, il membro del personale non si infetta e non trasmette la malattia alla propria famiglia. Questo perché è vaccinato (cerchio giallo) e quindi protetto dalla malattia.

Diagram showing how prison staff do not transmit infectious diseases to or from their household into or out of prisons if they are vaccinated

Nota, che non solo il personale del carcere non viene infettato perché vaccinato, ma anche le altre persone che vivono nel carcere sono in grado di proteggersi dall’ammalarsi, poichè vaccinate. Ciò significa che in generale ci saranno meno infezioni nelle carceri e che, nel complesso, le persone che vivono e lavorano nel carcere saranno più sane e avranno meno probabilità di ammalarsi.

Nota anche che alcuni familiari del personale del carcere non sono protetti dalla vaccinazione. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che il loro sistema immunitario potrebbe non essere abbastanza forte per essere vaccinato. Ad esempio, le persone affette da alcuni tipi di cancro non possono essere vaccinate, oppure i bambini molto piccoli potrebbero essere troppo piccoli per essere vaccinati. Tuttavia, poiché il personale del carcere è vaccinato, non trasmette alcuna malattia alla propria famiglia.

Sentiamo perché alcuni membri del personale carcerario scelgono di vaccinarsi:

This article is from the free online

Salute in Carcere: Vaccinazioni per le persone che lavorano e vivono in carcere (personale formato sulle vaccinazioni).

Created by
FutureLearn - Learning For Life

Reach your personal and professional goals

Unlock access to hundreds of expert online courses and degrees from top universities and educators to gain accredited qualifications and professional CV-building certificates.

Join over 18 million learners to launch, switch or build upon your career, all at your own pace, across a wide range of topic areas.

Start Learning now